IO.

FAQ: Domande frequenti:

La soluzione di biossido di cloro MMS a volte non funziona?

Non c’è niente che non c’è. Nella mia esperienza ci sono i seguenti problemi:

Possibili motivi per cui l’MMS non diventa “attivo” o non porta miglioramenti:

1. Clorito di sodio (cattivo) conservato alla luce del sole. Appare bianco e lattiginoso e poi non si attiva più correttamente. Tuttavia, se il clorito di sodio forma delle scaglie, non è un’indicazione che non funziona più. La flocculazione è normale e non costituisce un problema.

2. aggiunta di troppi antiossidanti (l’ossidazione e l’antiossidazione possono annullarsi a vicenda) Questo viene fatto, ad esempio, aggiungendo antiossidanti al succo (aggiunta di “vitamina C”) o concentrazioni troppo elevate di vitamina C naturale (ad esempio nel succo d’arancia). Ma non con i normali succhi di frutta come mela, uva, ciliegia. Tuttavia, la vitamina C si comporta in modo diverso con il biossido di cloro in una provetta rispetto all’organismo. Non credo quindi che sia un problema usare succhi di frutta con un contenuto normale di vitamina C. Come antiossidante, il DMSO non è uno dei fattori che neutralizzano il biossido di cloro e il suo effetto. Non annulla l’effetto dell’MMS/CDH, ma lo potenzia.

3. aggiunta di una quantità eccessiva di idrogenocarbonato di sodio (bicarbonato di sodio) per neutralizzare l’acido. Il clorito di sodio produce biossido di cloro solo attraverso l’acidificazione. Se il valore del pH è troppo alto, non si attiva o non si attiva correttamente.

4. tempo di attivazione troppo breve (si attiva nel corpo, ma più lentamente). L’effetto può quindi essere diverso, più lento, più profondo o più duraturo.


5. è fuoriuscito troppo gas dal CDL/CDS o dal CDH
Il flacone di questi prodotti deve essere sempre chiuso o richiuso rapidamente dopo essere stato rimosso. Se li si lascia aperti troppo a lungo, il biossido di cloro, che è l’ingrediente attivo, fuoriesce. La soluzione diventa meno giallastra e alla fine ha sempre meno odore di biossido di cloro. Una volta eliminati l’odore e il colore, si avrà solo acqua salata. Il CDH3000 è disponibile con un pratico inserto dosatore. Dopo l’apertura del flacone, viene inserita una pipetta di dosaggio (Doser). In questo modo, il biossido di cloro non può più fuoriuscire durante il riempimento/dosaggio preciso.
La soluzione può indebolirsi a causa di perdite. In tal caso, mi limiterei ad aumentare il dosaggio, ma restando al di sotto del limite di tolleranza.


< 5 a: CDS / CDL con una concentrazione di biossido di cloro troppo bassa?Ho ricevuto una segnalazione secondo cui, a causa di un errore di calcolo, non tutti i produttori di CDS o CDL dovrebbero raggiungere i circa 3000 ppm (0,3%) di biossido di cloro nella miscela, ma in alcuni casi solo circa 800 ppm. Con una miscela di questo tipo, il dosaggio dovrebbe ovviamente essere molto più elevato. Adoro usare il CDH3000.


6. dosaggio troppo basso
Troppo poco CDH, ad esempio con un peso corporeo maggiore. In media, il dosaggio standard è stato calcolato per circa 70 kg di peso corporeo.
Se sei molto più pesante, la dose può essere più alta. Il CDL viene spesso dosato troppo basso.

7. non ce n’è abbastanza:
In questo caso rinforzerei la CDH con DMSO100 di Natao per uso interno.
Tuttavia, aggiungo sempre il DMSO direttamente prima di ogni assunzione. O aumentare la quantità. A volte è molto individuale.

8. la frequenza di assunzione non è sufficiente:
Nei casi più gravi, a volte è necessario aumentare la frequenza di assunzione della dose fino a 12 volte al giorno a intervalli di circa un’ora.
Nel caso di una vera e propria influenza o di una patologia che vi consumerebbe rapidamente, somministro anche a intervalli di soli 15 minuti fino a quando la condizione non migliora un po’.


9. in genere sono necessarie più gocce o ml:
nelle fasi acute a volte è necessario aumentare immediatamente il numero di gocce fino al limite della nausea. Questo è necessario anche per le malattie virali che progrediscono rapidamente.


10. l’effetto non è sufficiente
In questo caso utilizzo un’applicazione esterna aggiuntiva di MMS o CDH spray e DMSO spray per rinforzarlo. In alcuni casi, è necessario aggiungere anche MKB Vital per ottenere la curva. Tuttavia, ora lo utilizzo quasi sempre come standard. La sinergia e l’effetto a banda larga di tutte e tre le sostanze aiuta semplicemente a migliorare e a velocizzare il lavoro.


11. altri cantieri più importanti:
a volte nel corpo ci sono altri problemi oltre a quelli che conosco. È possibile che questi debbano essere elaborati dal sistema immunitario con l’aiuto dell’MMS/CDH prima di affrontare i problemi che si vorrebbero risolvere. Sono quindi in attesa di un miglioramento, che potrà arrivare solo quando anche questi altri “cantieri” saranno stati affrontati. Soprattutto nel caso di malattie croniche, a volte ci vuole più tempo di quanto si sperava. A mio avviso, tuttavia, è importante che i cambiamenti siano evidenti, anche se non immediatamente dove vorremmo che fossero. Tuttavia, ciò richiede una sensibilità e una capacità di osservazione che alcune persone con sintomi cronici non hanno più così forte. Alcune persone si rendono conto di un cambiamento solo quando glielo si chiede. Questo è in realtà naturale, poiché la salute è una condizione naturale che non si nota.


12. sono necessarie altre sostanze:
nel caso dell’osteoartrite, ad esempio, è spesso indicata l’assunzione aggiuntiva o l’uso di MKB Vital, che possono essere combinati e quindi portare a un miglioramento/supporto più rapido. Proprio come il penetrante DMSO.


13. è necessaria la disacidificazione:
questo è il caso soprattutto dei malati cronici e soprattutto dei malati di cancro. Finché l’ambiente acido non viene scomposto e regolato, è come voler pulire il bagno ma non chiudere il rubinetto. L’acqua continua a tornare, anche se si cerca di pulirla con uno straccio. Anche MMS e CDH deacidificano, ma a volte non nella misura necessaria per l’enorme quantità di acido. In particolare, viene immagazzinata nelle cellule e spesso viene prodotta ripetutamente in seguito a problemi emotivi.

14 Cause mentali più forti:
Se anche le cause importanti provengono dalla psiche/anima, possono svilupparsi altri sintomi.
La malattia o i sintomi sono un segnale di allarme, un’indicazione che dobbiamo interpretare. Vuole dirci qualcosa. In questo caso, è necessario intervenire sulle cause in quest’area, il che è sempre consigliabile. Malattia significa “prendere coscienza”. Una volta ho letto un ottimo detto a questo proposito: “Diglielo tu”, disse l’anima al corpo, “non mi ascolterà”.

L’MMS /CDH ossida “solo” i batteri, i funghi e i virus patogeni, ecc. che possono essere ossidati grazie al loro basso limite di ossidazione. Questo non risolve automaticamente i problemi che si incontrano nella vita. Le malattie devono quindi essere sempre considerate in modo olistico. A livello di corpo, mente e anima. L’anima dovrebbe essere in primo piano. Questa si esprime attraverso i sentimenti.

L’MMS può solo collaborare con il nostro sistema immunitario e sostenerlo con un maggiore potere ossidante. La conseguente guarigione in genere non viene dall’esterno, ma solo dall’interno. Ciò significa che non sono immune alle malattie, almeno non in tutti i casi. Lo stesso Jim Humble ha riferito che una volta si è ammalato, anche gravemente, nonostante l’assunzione quotidiana di MMS come misura preventiva. A volte l’MMS scatena anche problemi più profondi e nascosti, che vengono poi portati alla luce. Un principio della naturopatia afferma che lemalattie croniche devono essere reseacute prima di poter essere curate. Questo non indica quindi che l’MMS non sia efficace, ma piuttosto che è efficace. I batteri possono anche nascondersi o essere incorporati in biofilm. Questo vale anche per i parassiti! Quando il biossido di cloro scioglie questo biofilm, le sostanze vengono inizialmente rilasciate e possono diventare attive finché il biossido di cloro non le ossida. In questo caso, è necessario aumentare il dosaggio e continuare invece di rinunciare. Questi problemi vogliono finalmente emergere prima di poterci lasciare. Ciò significa che devono entrare nella coscienza. Questo include anche la loro percezione. In quest’ottica, si può dire che l’MMS /CDH lavora sul passato, poiché anche i vecchi problemi archiviati vengono portati alla luce e finalmente affrontati. Ciò significa che i precedenti sintomi della malattia possono ripresentarsi e alla fine essere curati.

L’MMS non può svolgere il lavoro che svolge il sistema immunitario. Tuttavia, anche Jim si è ripreso più rapidamente continuando ad assumere MMS.

Tuttavia, molte persone riferiscono di essere state in grado di scongiurare malattie come le infezioni virali con l’MMS/CDH. Dipende solo da quando e quanto velocemente si usa l’MMS o il CDH, da quanto è alto il dosaggio, da quali altre ragioni psicologiche ci sono dietro, dal motivo per cui il sistema immunitario ha permesso agli “intrusi” di passare in primo luogo, ecc.

A volte devi accettare una malattia quando il limite è stato superato. Con l’MMS, invece, scompare molto più velocemente. E ricordiamoci che quando il nostro corpo e la nostra anima hanno bisogno di riposo, la malattia è un’opportunità assoluta per ottenerlo davvero. Ecco perché dovremmo assolutamente soddisfare il nostro bisogno di riposo, anche se ci sentiamo già meglio. Soprattutto, però, non bisogna sopprimere tutto, perché questo può portare a problemi cronici.

Gli effetti possono essere ulteriormente migliorati o integrati?

Sì, attraverso un metodo tradizionale e piacevole, che ti spiegherò brevemente qui di seguito.

Migliorare gli effetti con il pediluvio secondo Fritz Schiele:

Una vecchia terapia fisica aiuta a migliorare la situazione generale: il buon vecchio pediluvio! Tuttavia, per essere molto efficace, deve essere un pediluvio ascendente. È così che Fritz Schiele l’ha progettato all’epoca e ha fatto costruire i dispositivi corrispondenti, che esistono ancora oggi.

Le persone malate hanno spesso una carenza di ossigeno. Il corpo è scarsamente irrorato di sangue e i capillari sono ostruiti. Per mantenere l’approvvigionamento vitale, le aree periferiche non vengono più rifornite in modo adeguato o ottimale. Questo può portare a perdita di sensibilità, intorpidimento e piedi freddi. Dopo tutto, i piedi sono i più lontani. Alcune persone non si accorgono nemmeno di avere i piedi freddi perché i loro nervi sono sottoalimentati.

I pediluvi secondo Fritz Schiele sono utilizzati da sempre per migliorare la circolazione in queste zone e permettere alle sostanze di raggiungerle.

Questi pediluvi





* garantire una migliore circolazione sanguigna; * apportare un’energia modificata e armonizzante (calore); * distribuire meglio i principi attivi nell’organismo; * apportare sostanze nutritive a zone precedentemente non rifornite; * disacidificare i tessuti espandendoli; * eliminare infine i prodotti di scarto dall’organismo; * riportare l’ossigeno nelle zone richieste nel modo consueto.



* Infine, rimuove i prodotti di scarto dall’organismo. * Rilascia i blocchi di vecchia data. * Riporta l’ossigeno nelle aree necessarie nel modo consueto. * Supporta il trattamento delle zone riflesse del piede e quindi armonizza lentamente l’intero organismo.

Secondo le note spiegazioni sulle zone riflesse del piede, l’intero corpo si riflette nei piedi. Questo permette di raggiungere con un pediluvio tutte le regioni del corpo e di armonizzarle con la stessa “energia termica”. Se a questo si aggiunge un massaggio di riflessologia plantare, oltre a biossido di cloro, DMSO e MKB Vital, la sinergia è semplicemente ideale!

I pediluvi Schiele sono dispositivi che funzionano con una temperatura che sale lentamente e forniscono quindi un beneficio terapeutico, a differenza di un “pediluvio normale”. È possibile prenderli in prestito anche in Germania (e all’estero, se necessario).

Non posso che consigliarlo caldamente come sostegno e come terapia tradizionale ed efficace. Dal punto di vista terapeutico, si tratta di dispositivi di allenamento circolatorio. In questo senso, hanno enormi benefici anche per le persone che hanno problemi di circolazione e quindi di scarso flusso sanguigno. I cittadini anziani sono spesso colpiti. Un dispositivo medico di questo tipo costa circa 1200 euro se acquistato nuovo. Sembra molto, ma ogni centesimo ne vale la pena. È un investimento redditizio per un futuro sano. Ma potete anche prenderli in prestito e testarne l’utilità. Lo giuro.

MMS / CDH: ossidante e antiossidante. Il problema delle vitamine?

La regola di base di Jim Humble, secondo cui gli antiossidanti e gli ossidanti si annullano a vicenda, è valida da tempo. Pertanto, non si dovrebbe usare un succo di frutta con un alto contenuto di vitamina C per la miscela con MMS / CDH. Questo avviene anche con l’annullamento, ma solo negli esperimenti in provetta. L’aspetto del corpo è molto diverso. Questo è il motivo per cui la scienza non ha sempre ragione. In bocca non si uniscono solo due sostanze, ma anche altre, come la saliva. Quest’ultima è a sua volta composta da molte sostanze diverse. Inoltre, piccole quantità, come quelle che si trovano in alimenti naturali come le mele, non influiscono comunque sull’effetto del biossido di cloro secondo le mie osservazioni. Jim ammette anche che gli piace mangiare una mela prima di prendere l’MMS, il che sarebbe controproducente. Tuttavia, molte persone credono che le vitamine debbano essere completamente eliminate durante una “cura” più lunga con l’MMS. A volte traggono addirittura la conclusione di dover seguire una dieta “malsana”. Ma non è questo il caso.

La regola dell’annullamento si applicherebbe, ad esempio, se i liquidi o l’antiossidante e l’ossidante (MMS) fossero mescolati insieme in un contenitore e conservati per un periodo di tempo più lungo. Sarebbe simile a una provetta. Tuttavia, se si utilizza il CDH / MMS direttamente con succo e acqua e si assume il tutto immediatamente, questo problema non ha alcun ruolo, secondo le mie osservazioni. Non è quindi un problema assumere MMS/CDH insieme a DMSO e MKB Vital. Jim ha valutato la miscela con DMSO come molto benefica, sebbene il DMSO sia un antiossidante. Il DMSO rafforza notevolmente l’MMS / CDH. Aggiungo sempre per ultimo il DMSO alla miscela di MMS.

Lo stesso Jim Humble scrive che gli piace mangiare una mela prima di prendere l’MMS. Inoltre, non ha problemi con la vitamina C in sé, come afferma in alcuni punti, ma solo con la vitamina C aggiunta o naturale in dosi elevate. Il succo di crauti o il succo d’arancia appena spremuto, ad esempio, contengono molta vitamina C naturale. Se volete farne a meno, potete scegliere succhi che non riportino la dicitura “vitamina C” o “acido ascorbico” sulla confezione. Questi succhi sono anche disponibili per l’acquisto.
Non ho notato alcun deterioramento nell’effetto dell’utilizzo con i succhi di frutta.

Anche la dottoressa Antje Oswald ha scritto che il succo di mela, il succo d’ananas, il succo di ciliegia, il succo di mirtillo e il succo d’uva hanno dimostrato di essere succhi che esaltano il sapore (tutti senza aggiunta di vitamina C). Anche se questi succhi contengono molta vitamina C, non è stata ancora in grado di rilevare una perdita di efficacia rilevante. È un’opinione del tutto personale. Una volta ho provato l’MMS con il latte e mi sono reso conto che il sapore era ancora più gradevole di qualsiasi altra cosa avessi provato prima. Jim, tuttavia, pensava che il latte avrebbe neutralizzato l’effetto. Non sono riuscito a trovare nemmeno questo. Quindi il latte è molto adatto dal mio punto di vista. Proprio per il sapore migliore. Quando si usa il latte, però, bisogna ricordare che non si tratta di una bevanda ma di un alimento e che quindi deve essere masticato bene.

Quindi, non abbiate paura delle vitamine “normali”. Soprattutto non nei cibi “normali”.

Condivido questo punto di vista anche con il dottor rer. nazionale Hartmut P.A. Fischer. Mi ha scritto che anche il dottor Klinghardt degli Stati Uniti condividerebbe questa opinione. Tuttavia, la vecchia visione è diventata così diffusa che non si vuole cercare di cambiare di nuovo tutto.

Quando si assumono dosi elevate di vitamina C o OPC, tuttavia, è necessario osservare gli intervalli. A mio parere, l’intervallo tra l’assunzione di MMS e i pasti dovrebbe essere di almeno 30 minuti. Dopo il pasto, lascio che la digestione avvenga per 1-2 ore prima di assumere nuovamente MMS o CDH.

Troppo acido annulla l’efficacia di CDS/CDL, CDH?

In linea di principio, le varianti semplificate di MMS, ovvero CDH (CDS/CDL), sono diventate parte integrante per gli utenti di MMS. E producono anche ottimi risultati. Tuttavia, è stato osservato che queste varianti non aiutano in caso di malattie molto gravi, o solo in dosi molto elevate, ha riferito Jim Humble nella sua newsletter alla fine del 2014. Troppi acidi gastrici possono ridurre l’efficacia in alcune persone.

Anche se nella newsletter dell’inizio di gennaio 2015 ha leggermente modificato la sua affermazione, alla fine si è espresso a favore di una variante a riduzione acida, come quella che viene utilizzata ancora oggi nella produzione di CDH3000. Questa variante a ridotto contenuto di acidi è stata menzionata per la prima volta nel libro della dottoressa Antje Oswald (The MMS Handbook), se lo si legge attentamente. In quell’occasione aveva già evidenziato il problema dell’acido.

Tuttavia, Jim Humble ha anche affermato che chi ha ottenuto buoni risultati con le miscele precedenti non dovrebbe cambiarle. In definitiva, non voleva turbare tutti gli utenti. Tuttavia, questo eccesso di acido potrebbe essere evitato.

Tuttavia, mi spingo sempre oltre e sottolineo che non è solo l’eccesso di succhi gastrici a causare un problema, ma anche un valore di pH troppo basso o troppo acido nell’organismo (iperacidità). Questo è proprio un problema dell'”Occidente civilizzato”. Dovreste assolutamente leggere il mio capitolo sulla deacidificazione/acidosi, perché purtroppo la maggior parte delle persone nel mondo occidentale è iperacidificata. Ecco perché il tema dell’iperacidità è così importante per me. In secondo luogo, l’uso della variante a riduzione acida della CDH. Il CDH 3000, ad esempio, è prodotto con un’acidità ridotta. È dimensionato con precisione e ha uno spessore ottimale. È ideale anche perché sembra durare più a lungo delle soluzioni CDS/CDL, che non contengono alcun acido, poiché nell’acqua viene introdotto solo il biossido di cloro attivato. Ho anche avuto riscontro che il CDH3000 è più efficace e veloce del CDL/CDS.


Consigli pratici per l’MMS:
se ritieni che i tuoi acidi gastrici siano troppo alti, o meglio che il tuo corpo sia eccessivamente acidificato, è utile assumerlo da 1/2 a 1 ora prima di un pasto o prima che la produzione di acidi gastrici sia aumentata. Dopo la digestione (1-2 ore dopo aver mangiato), l’assunzione sarebbe più ottimale. Utilizzo solo metà dell’acido cloridrico al 4%, la precedente miscela 1:1. Quindi mescolo il clorito di sodio con l’acido cloridrico in un rapporto di 1:0,5. Sulla base di una razione giornaliera contenente 24 gocce di clorito di sodio 25%, attivo le 24 gocce di clorito di sodio con solo 12 gocce di acido cloridrico 4%. Se ora volete attivare le tanto citate 3 gocce di clorito di sodio, dovrete usare 1,5 gocce di acido cloridrico, il che è di nuovo difficile. Per questo motivo utilizzo quasi esclusivamente il CDH3000 a ridotto contenuto di acidi.




Da tutto ciò ho tratto le seguenti conclusioni:* Assumi l’MMS/CDH prima della stimolazione gastrica (da ½ a 1 ora prima di mangiare) o 2-3 ore dopo aver mangiato. * Prepara, acquista o utilizza solo la variante a ridotto contenuto di acido.

* Misura il valore del pH delle tue urine e inseriscilo nelle tue considerazioni. * Se prepari il tuo MMS, usa la metà dell’acido, ad esempio mescola/attiva 24 gocce di clorito di sodio al 25% con solo 12 gocce di acido cloridrico al 4% (una razione per un giorno).

In caso di grave iperacidità, si possono assumere le gocce di clorito di sodio 25% da sole, non attivate, con un bicchiere d’acqua (125 ml). Come sempre, è importante aumentare lentamente il numero di gocce di MMS non attivato e prestare attenzione alla tolleranza. Questo vale anche per la frequenza di utilizzo. Il clorito di sodio non attivato agisce più lentamente. Tuttavia, funziona anche più a lungo della miscela di biossido di cloro attivato. Il terzo giorno di assunzione ho potuto constatare gli effetti. Aggiungo 5-10 gocce di DMSO nel corso successivo per intensificare e penetrare più a fondo. L’aggiunta di 5-10 gocce di MKB Vital aumenta l’effetto, soprattutto con virus, funghi e piccoli parassiti. Inoltre, tutto è più buono insieme.

Quintessenza: sono sufficienti 1 parte di clorito di sodio 25% e 0,5 parti di acido cloridrico 4% (1:0,5).

Questo vale per tutte le istruzioni fornite in questa pagina, tranne che per l’inalazione o la pulizia degli ambienti/purificazione dell’aria.



Tutto il meglio di Sebastian